UN WEEK-END DA INCORNICIARE PER LA SCHERMA MARCHIGIANA

Alice Volpi

Alice Volpi vince la seconda tappa stagionale di Coppa del Mondo di fioretto femminile. Terzo posto per Sofia Giordani 7° e 8° posto per Giulia Carlotti e Lucrezia Monti, nono per Federico Greganti alla seconda Prova Nazionale Cadetti di Fioretto e Sciabola.

Un grandissimo risultato quello di Alice Volpi, atleta delle Fiamme Oro allenata dalle jesine Giovanna Trillini e Annalisa Coltorti, che ha vinto la gara individuale a Poznan, in Polonia, dove oggi è andata in scena la seconda tappa stagionale di Coppa del Mondo di Fioretto femminile. Dopo aver ottenuto la finale per 15-11 contro l’altra italiana Martina Favaretto, ha poi conquistato il primo gradino del podio per 15-10 contro la canadese Eleanor Harvey.   Nella Coppa del Mondo di Fioretto maschile a Parigi, Tommaso Marini delle Fiamme Oro è stato purtroppo eliminato da Olivares (USA), dopo aver vinto contro la medaglia di bronzo dì Tokio Alexander Choupenich (CZE). L’atleta della Repubblica Ceca, come Marini si allenano a Jesi.  

Sofia Giordani

Notevoli anche i risultati degli atleti marchigiani nella Seconda Prova Nazionale Cadetti di Fioretto e Sciabola, che si è tenuta nel week-end sulle 20 pedane del Palatennistavolo “De Santis” di Terni, tappa fondamentale in vista dei Campionati Italiani di categoria in programma alla fine di maggio a Catania, dove saranno assegnati i titoli tricolore.   Il primo appuntamento del 2022 per gli Under 17, si è aperto venerdì 14 con la gara di Fioretto femminile che ha visto un ottimo terzo posto di Sofia Giordani del Club Scherma Jesi, fermata in semifinale con il punteggio di 15-8 dalla padovana Matilde Molinari, poi risultata vincitrice del match. Tra le 101 fiorettiste iscritte alla prova nazionale hanno brillato anche le lame marchigiane di Giulia Carlotti e Lucrezia Monti del Club Scherma Pesaro, giunte rispettivamente settima e ottava.   Tra i 156 in gara nel Fioretto maschile da segnalare il 9° posto di Federico Greganti e il 16° di Francesco Cercaci, anche loro tesserati presso il Club Scherma Jesi.   A tutti i complimenti per l’impegno profuso e i risultati ottenuti, da parte del Comitato Marche della Federazione Italiana Scherma.